Il Sole 24 Ore: “Tre start up innovative dal distretto delle borse”

il

La borsa è al centro anche del progetto della start-up Damai, brand fiorentino fondato da Mauro Fabbri, alle spalle esperienze nella moda prima di decidere di mettersi in proprio. Per la fase di lancio Damai ha coinvolto gli studenti-stilisti dell’Accademia
Italiana di Firenze, e tra i lavori proposti ha scelto tre borse innovative per forma, design o materiali: una completamente smontabile e personalizzabile (ha cerniere sui fianchi e sui manici che consentono di realizzare versioni differenti); una realizzata con tessuti damascati da filati biologici; fino alla “borsa-scarpa” che ha la parte superiore simile a quella di una doctor, alla quale viene applicata una base a forma di carrarmato
col risultato che non si sporca, non si bagna e non si graffia. Le borse per adesso sono in vendita sul sito dell’azienda, in attesa di affiancare all’online la distribuzione tradizionale. Il nome Damai prende le mosse dal gioco della dama («un gioco lineare in cui, con pochi movimenti, si possono ottenere molte varianti ») a cui è stata aggiuntala “i” di italiana per ricordare che sono accessori al 100% made in Italy, prodotti nell’area fiorentina.

di Silvia Pieraccini

On line su @Moda24 de il sole24ore.com alla pagina http://www.moda24.ilsole24ore.com/

sole 24 ore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...