Su Firenze Made in Tuscany: “Damai e la mia fabbrica di idee”

Firenze, che cosa rappresenta per lei? E’ la città che ha dato ispirazione a questo progetto. Qui si respirano i valori rinascimentali della bellezza misurata e dell’ innovazione delle idee.

Come si vede tra venti anni? Spero di avere l’energia per nuovi e inaspettati progetti. E tra una sfida e l’altra quattro scambi di pallone con mio figlio Niccolò

Il suo sogno più grande? Vedere Damai crescere, creare prodotti davvero innovativi e promuovere idee interessanti. E se il sogno deve essere davvero grande: una casa in molte città del mondo, una barca a vela per le giornate in solitudine.

Dalla mattina alla sera. Veniamo con lei nei suoi luoghi preferiti di

Il Giardino dell’Orticoltura o le vie intorno al Museo Stibbert, verdi e silenziose.

Il suo motto? Provarci è un successo. Riuscirci è di più.

Che cosa la rende più fiero di se stesso? Mi riconosco il merito di avere costruito la mia strada. Damai ne è un esempio.

Una parola per il suo passato, una per il presente e l’altra, per il futuro. Sperimentare, seminare, crescere.

articolo flo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...